STAFFY E CONVIVENZA CON ALTRI CANI

Staffordshire bull terriers - Villamagna Dogs

Spesso e volentieri si pone il problema della possibile convivenza tra lo Staffordshire Bull Terrier e altri cani, è veramente possibile ??? Sicuramente la sua selezione passata di cane da combattimento farebbe pensare decisamente ad un impossibilità, considerando anche le difficoltà comunicative che hanno con i conspecifici. Dal mio punto di vista è possibile, se si vanno a creare le giuste dinamiche di "branco" e se si posseggono cani equilibrati senza gravi lacune dal punto di vista etologico. Avere cani equilibrati , in grado di rispettare le gerarchie non significa avere cani con poco carattere , per questo servirà un buon lavoro di addestramento. L'instaurazione di un corretto rapporto con il proprietario e avere un ottima lettura dei cani sono due armi fondamentali per riuscire a instaurare una convivenza pacifica. Non mi sto riferendo ad un lavoro sull'aggressività intraspecifica , è abbastanza normale che con cani esterni al branco lo sbt mantenga tutta la sua intolleranza , anche se è auspicabile averne sempre il controllo. Chiaramente bisogna avere una forte dose di realismo e di obiettività per capire quali siano i limiti da rispettare per mantenere una sana convivenza , non tutto può e deve essere necessariamente concesso. Quando cedo un cucciolo cerco sempre di mettere il proprietario ed il cane in condizioni di partenza tranquille, in modo da non avere problemi , quasi mai cedo uno Staffordshire Bull Terrier maschio a chi possiede già un cane maschio o viceversa .

Scrivi commento

Commenti: 0