LO STAFFORDSHIRE BULL TERRIER

Lo Staffordshire Bull Terrier

La prima osservazione che viene in mente a chi guarda e vede lo Staffordshire Bull Terrier la prima volta , e’ quella di paragonarlo ad un cane culturista , con muscoli cioè molto sviluppati e visto frontalmente deve colpire la grande larghezza del torace mantenendo la dinamicità e l'agilità descritta nello standard di razza .

La testa deve essere importante e con grande espressione , scolpita nelle seguenti sezioni: muso , fronte , guance , masseteri ecc . . .L’occhio è quanto di più espressivo si possa riscontrare nel mondo cinofilo : tondo e scuro , ben inserito e protetto dall'arcata sopraccigliare .

Siamo di fronte ad un ex combattente che mantenendo una certa intolleranza verso i conspecifici , rimane uno dei cani più affidabili e socievoli verso l'uomo , considerato in Inghilterra il " nanny dog " cane bambinaia , è un eccezionale cane da famiglia, molto attento ed affettuoso con i più piccoli . Questa sua socievolezza verso l'uomo ne fa un pessimo cane da guardia , però la protettività verso la famiglia e ( etologicamente parlando ) verso le proprie risorse , fa parte sicuramente dello Staffordshire Bull Terrier , così come di qualsiasi altra razza .

Una delle razze più poporari in UK , patria natale , in Sud Africa ed Australia , patrie adottive , svolge altri innumerevoli compiti. Si , lo Staffy è forse il cane più duttile in assoluto visto che sa svolgere lavori , sempre accanto al proprio padrone , di natura diversa: Agility , IPO , ricerca , caccia , pet therapy.

Il suo grande temperamento associato a una tempra altissima ne fanno un compagno eccezionale in ogni ambito oltre alla taglia contenuta ( massimo 17 kg per i maschi e massimo 15 kg per le femmine ) che permette di avere al proprio fianco un molossoide di poco volume ma di grandi contenuti .