Lo Staffordshire Bull Terrier , cane da guardia o da difesa ?

Allevamento staffordshire bull terrier - Cuccioli staffordshire bull terrier

Spesso si ritiene che lo Staffordshire bull terrier sia un buon cane da famiglia e che all'occorrenza possa fare un po' di guardia e intervenire in difesa del proprietario . . . a mio avviso si dovrebbe in primis fare un po' di distinzione tra cane da difesa e cane da guardia che sono due cose ben distinte .

Cane da difesa: è un cane affidabile al 100% , addestrato , che interverrà in difesa del proprietario a comando , quindi potrà seguire il proprietario in qualsiasi situazione in totale sicurezza. Il cane da difesa , a seconda dell'addestramento seguito , potrà intervenire anche valutando autonoomamente il pericolo , ma dietro ad un cane del genere c'è un lavoro selettivo e di addestramento che sicuramente rende idonee solo alcune razze .


Cane da guardia:  generalmente è un cane che è preposto alla protezione di un territorio circoscritto , diffidente , molto aggressivo e reattivo con gli estranei adempirà il suo lavoro di guardiano con efficacia in completa autonomia , grazie ad una forte predisposizione genetica , senza mai allontanarsi dall'area da proteggere . L'aggressività e la reattività verso l'uomo sono fondamentali per impedire che possano accadere incidenti ( che quasi sempre costano la vita al cane ) , un cane guardiano non darà mai la possibilità ad un estraneo di entrare fisicamente nella proprietà , perchè pronto a disincentivare l'ingresso esprimendo una forte aggressività , un cane poco attento e reattivo , invece , potrebbe lasciar introdurre un estraneo ed attaccarlo in seguito , grosso errore se non si vuole avere guai con la legge .


Precisato questo , storicamente la selezione dello staffordshire bull terrier ( e dei terrier di tipo bull in generale ) non ne fa un cane adatto ad alcuna di queste due attività , nonostante sia un cane duttile ed addestrabile per vari sport , tra cui l'IPO , non è sicuramente tra le razze più indicate perchè ha doti caratteriali e psichiche troppo diverse dai cani che , realmente , svolgono una delle mansioni descritte in precedenza .

Dato che si sta parlando di LAVORO , di un lavoro molto "delicato" e complesso da selezionare ed apprendere per un cane , tentare di utilizzare lo staffy , solo perchè ci rende orgogliosi l'idea che possa custodire casa o difenderci è una mossa abbastanza rischiosa .
Buona cosa è scegliere la razza del cane che avremo al nostro fianco in base alle nostre esigenze , così che le caratteristiche caratteriali e l'indole del cane , si adattino perfettamente al nostro stile di vita e siano funzionali per l'eventuale lavoro che dovrà svolgere . Suggerisco di non scegliere MAI guidati solo dalla simpatia o da canoni estetici , specialmente se poi il vostro cane dovrà svolgere approssimativamente un lavoro che non è il suo , nella migliore delle ipotesi resteremmo abbastanza delusi .

Scrivi commento

Commenti: 17
  • #1

    Simone (lunedì, 05 febbraio 2018 22:56)

    Quindi.. Non è buono ne per la difesa.. ne per la guardia.. Mah..

  • #2

    Villamagna Dogs (martedì, 06 febbraio 2018 11:50)

    Eh si Simone, non è mai stato allevato e selezionato per queste attività

  • #3

    Carla (martedì, 13 febbraio 2018 22:46)

    Ciao per quanto riguarda l'alimentazione mi dai consigli?

  • #4

    Gaicomo (mercoledì, 25 luglio 2018 00:19)

    Io sono proprietario di uno staffy, non ha niente a che vedere con la descrizione da te fatta. E un ottimo cane da guardia e non ci scordiamo che nasce come cane da combattimento e da guardia, grazie a dio non viene più usato nei combattimenti, ed è un cane ottimo con i bambini e gli anziani ed un perfetto guardiano nel suo territorio. E ti dirò di più la mia non è neanche addestrata.

  • #5

    Villamagna Dogs (mercoledì, 25 luglio 2018 14:28)

    Purtroppo Giacomo lo staffy non è un cane da guardia , non fa parte della sua indole .
    Se hai uno staffy che ti fa da guardiano ( ammesso che tu sia in grado di valutare un cane da guardia ) evidentemente ha un carattere abbastanza atipico, che non rappresenta ciò che lo staffy è e dovrebbe essere. Saluti

  • #6

    Raffa (martedì, 11 settembre 2018 03:24)

    Il nostro king e’ amabile con tutti , adora il nostro figlio leo e corteggia tutte le bimbe pelose che incontra. Affettuoso e docile ma ... non con con alcuni maschi pelosi�

  • #7

    Barbara di egidio (sabato, 18 maggio 2019 20:53)

    Lo staffy è Inglese e veniva utilizzato x cacciare i topi nell 800' .poi nei combattimenti

  • #8

    GRAZIANO (venerdì, 20 settembre 2019 09:56)

    La verità e' che si parla di difesa sportiva, e le razze bull terrier non sono le migliori.
    Magari sarebbe interessante se entra di notte in casa un balordo e sapere come reagisce il cane. Io sono convinto che tutta la famiglia dei bull terrier da questo punto di vista sia eccezionale.

  • #9

    Villamagna Dogs (venerdì, 20 settembre 2019 11:50)

    In realtà è più probabile divertirsi nello sport, sfruttando il predatorio e indirizzandolo sulla manica, se avete bisogno di una protezione reale prendete una razza che sia indicata e selezionata per quello

  • #10

    Mario (venerdì, 27 dicembre 2019 08:27)

    Il parere espresso dall'allevatore è giustissimo,direi lapalissiano.Inoltre è preciso nei termini,scolastico.
    E quì cade l'asino : grazie all'ignoranza e all'arroganza con cui viene quasi orgogliosamente difesa,si producono scelte,comportamenti e gestione dei cani che danneggiano tutti,in specie chi i cani li ama e li rispetta.Lo Staffy è razza antica,magnifica,usata si come base per creare anche "combattenti",ma sempre per l'egoistico orrendo bisogno dell'uomo,quando la caratteristica genetica di "nunny dog"comparsa trentacinquemila anni or sono,lo ha reso razza preziosa per l'uomo che ha attitudine ad istruirsi e crescere,abbandonando con sacrificio lo stato di pericolosa grande ignoranza in cui versa.

  • #11

    Gianluca (lunedì, 30 dicembre 2019 20:20)

    Buonasera!
    Innanzitutto va fatto un complimento all'autore dell'articolo per l'impegno nel redarlo.
    Fa sorridere leggere alcuni commenti, dove viene messo in discussione, un qualcosa di ineccepibile: gli Staffordshire, come del resto i Bull Terrier, Pitbull e Amstaff, non sono minimamente adatti alla guardia e alla difesa personale (attenzione! Difesa sull'uomo, non sportiva. In quella se sfruttato il loro istinto di predazione, potrebbero pure eccellere, ma si parla di altro).
    Mi permetto umilmente di aggiungere alcune informazioni all'articolo. Il motivo della loro inidoneità è presto detto: l'aggressività interspecifica (cane - uomo) è bassissima a dispetto delle credenze popolari.
    Sono cani con aggressività intraspecifica (cane - cane) a causa della loro storica selezione di combattimento.
    Spiegato questo aspetto alla base di tutto, è possibile aggiungere un'ulteriore considerazione: la VERA difesa all'uomo, è sempre più difficile trovarla anche in razze preposte e selezionate a questo scopo (vedi Dobermann, Rottweiler, Pastore Tedesco, Boxer ecc...). La selezione caratteriale nel corso degli anni, è stata pesantemente tralasciata in allevamento (a causa dei problemi in molti proprietari nel gestire questi soggetti ma anche per incapacità e convenienza in molti allevatori).
    Ciò detto, in mani esperte, è possibile lavorarla e tirarla fuori se il cane ne ha una quantomeno minima predisposizione.
    Badate bene, difesa non significa dare 2 abbaiate a chi si avvicina, ma bensì essere in grado di sostenere un attacco di uno o più malintenzionati con l'ausilio di bastoni, sedie, sassi e quant'altro.
    In queste condizioni, la stragrande maggioranza dei cani, sapete cosa fa? Scappa.
    A chi ha sostenuto di avere "un ottimo guardiano" (nello staffordshire) do una pessima notizia: non sa di cosa sta parlando.
    Il cane da "guardia" è ancora più complicato di quello da difesa.
    Innanzitutto, serve un cane in grado di lavorare da solo (quello da difesa ha comunque l'ausilio e la vicinanza del padrone), dopodiché per caratteristiche deve essere idoneo a rimanere fuori in giardino (pessima cosa per i molossi e per i terrier), ma ancor peggio, il cane da guardia non è addestrabile in quello che fa (o poco).
    Le razze ed i soggetti veramente in grado di respingere eventuali attacchi di seri malintenzionati, si contano sulle dita.
    7 cani su 10 in condizioni di solitudine, NON mordono, ma mettiamo pure il contrario, alla prima pedata, la cuccia più vicina sarà la loro direzione immediata. Un discreto cane da guardia, se ben selezionato può essere il Cane Corso o meglio ancora i pastori asiatici.

  • #12

    Alessandro (mercoledì, 18 marzo 2020 14:46)

    Bravo bell'articolo mi fanno sempre sorridere quelle persone che possiedono uno staffy o vorrebbero possederne uno per difendere la casa o la famiglia. Come giustamente detto orientatevi su altre razze.

  • #13

    Dan (mercoledì, 12 agosto 2020 00:44)

    Chi ha scritto questo articolo penso non abbia la più pallida idea di cosa sia avere un cane, Leggo una filosofia molto accademica e poco pratica, quindi secondo l' articolo dell'autore uno ataffy e derivati non sarebbe un cane da guardia perché non è stato selezionato per questo? Molto divertente direi, L' autore per provare ciò che ha scritto avrebbe potuto fare un test, ovvero quello di introdursi di soppiatto magari di notte, in un giardino dove magari qualche staffy e derivati stanno tranquillamente riposando. Immagino lo staffy gettarsi immediatamente in difesa dell'abitazione, mentre l'autore dell'articolo impreca al cane di cane dicendo:" hey tu sei uno staffy non puoi aggredirmi, perché secondo il grande libro che ho letto non sei stato selezionato per questo!!! Concludo dicendo che persino un bastardino che ama il suo padrone, senza addestramento, senza pedigree sarebbe in grado di lottare sino alla morte per amore del suo padrone, e se un cane con una pedata se ne scappa alla sua cuccia, come ho letto in qualche risposta, bhe per fortuna i caratteri dei cani non sono tutti uguali....

  • #14

    Villamagna Dogs (mercoledì, 12 agosto 2020 07:21)

    Grazie per il commento Dan �, purtroppo non è questione di punti di vista, il pastore maremmano svolge il lavoro di guardiano perché è stato selezionato per fare questo LAVORO, lo staffordshire bull terrier, il Labrador e moltissime altre razze no!!! Per valutare tutto questo bisognerebbe avere esperienza e competenze, giustamente il cinofilo della domenica o il proprietario medio esprimono un parere basandolo su ciò che credono sia il lavoro di un cane da guardia e non su cosa è in realtà. Detto questo ci saranno sicuramente anche staffy atipici caratterialmente, questo purtroppo può accadere nell'allevamento. Buona giornata �

  • #15

    Dan (mercoledì, 12 agosto 2020 14:37)

    Il voler categorizzare a tutti i costi una razza come se fossero degli elettrodomestici da adottare in base alle loro funzioni, l ho sempre ritenuto nient altro che un business speculativo. Nell'articolo si parla di guardia, per istinto genetico qualunque cane ha il bisogno primordiale di difendere il suo branco.., c'è chi riesce meglio in questo, chi eccelle e chi lo farà secondo il proprio istinto, ma nell'articolo si consiglia vivamente di scegliere un' altra razza per la guardia....e non sono assolutamente d'accordo. In base alla mia esperienza, ho avuto tantissimi cani, boxer dobermann, Caucaso, Diversi lupi, rottweiler, Maremmani etc il primo dogo Argentino nel 1980, e tanti meticci, e posso garantire che avevano tutti una cosa in comune: fare la guardia! Difendere il loro branco!!! Tutti hanno avuto caratteristiche diverse, ma su una cosa erano tutti uguali... difendere tutto ciò che loro ritenevano a loro caro. Se per guardia si intendono quelle categorie di cani che al minimo passaggio di un uccellino si gettano sulla rete di recinzione sbavando come gli ossessi per ore e ore.... Bhe..li ritengo cani poco intelligenti. Di tutti i cani che ho avuto lo staffy è uno dei pochi che riesce a comprendere il reale pericolo senza scenate di esibizionismo, ha un acuta sensibilità a capire il reale pericolo che può arrivare al suo branco....e chissà è forse per questo che qualcuno non lo reputa un Cane da guardia... Tutto ciò è sbagliato, classificare una razza in base alla sua selezione è sbagliata. Un cane ha un anima, un carattere, ci sono troppe variabili per poter basarsi solamente sulla selezione della razza, conta il contesto in cui nasce e cresce, il rapporto con il padrone e la sua famiglia, i cani non sono elettrodomestici , che se voglio lo sbucciapatate prendo un labrador, oppure un altra razza.. tornando al discorso del topic, ribadisco che ogni cane è capace a difendere la sua famiglia, e invito a comprare qualsiasi amico a 4 zampe che più vi piaccia, perché qualunque sia la razza difenderà sempre la sua famiglia!! Questa è la prima regola del branco che madre natura dona a tutti i nostri amici !!!

  • #16

    Villamagna Dogs (mercoledì, 12 agosto 2020 15:18)

    Dan io ti sto spiegando banalmente come è la realtà dei fatti, a me converrebbe dire che lo sbt può fare tutto e bene, non suggerire di orientarsi su altre razze, perché allevo solo staffy! La guardia è un lavoro serio che richiede delle doti caratteriali ben selezionate e fissate. Poi puoi pensare quello che credi, io devo scrivere per correttezza la realtà delle cose � buona giornata

  • #17

    Dan (mercoledì, 12 agosto 2020 19:40)

    Perdonami, nulla di personale, mi attengo solamente quanto letto nell'articolo in cui si legge"un cane guardiano non darà mai la possibilità ad un estraneo di entrare fisicamente nella proprietà , perchè pronto a disincentivare l'ingresso esprimendo una forte aggressività , un cane poco attento e reattivo , invece , potrebbe lasciar introdurre un estraneo ed attaccarlo in seguito , grosso errore se non si vuole avere guai con la legge .", Un cane che si comporta in questo modo è evidente che ha problemi individuali a prescindere dalla razza, forse sarò stato fortunato in circa 40 anni di proprietario delle più svariate razze, ma nessuno e parlo di esperienza personale, ha mai lasciato entrare un estraneo per poi attaccarlo in seguito.
    Buona giornata